Sindrome di Cassandra: come le donne si sottovalutano in vari ambiti della loro vita costruendosi un’identità fatta di pregiudizi già esistenti.

Frasi come “domani perdiamo” oppure “ecco, lo sapevo, non ce la farò mai” sono affermazioni classiche del pessimista, di coloro che vedono sempre qualcosa di negativo nel futuro che verrà, di coloro che soffrono della sindrome di Cassandra.
Alle volte capita che questo pessimismo diventi anche la scusa di non fare mai nulla più del necessario, di non rischiare mai, di mantenere la propria vita su dei binari sicuri, ma questo modo di vivere alla lunga diventa poco appagante e può anche essere causa di depressioni e stati d’ansia.

Come eliminare i pensieri negativi

Capita a tutti di passare un periodo dove la tristezza ci assale e non riusciamo a scrollarci di dosso i pensieri negativi, adottando di conseguenza dei comportamenti “anti sociali” ma specialmente di grande malessere soggettivo.

Come spesso accade in molte psicopatologie, per riuscire ad eliminare i pensieri negativi bisogna riconoscerli come tali, bisogna rendersi conto di avere un problema reale, ma soprattutto bisogna avere la volontà di affrontarlo.

Uno dei punti cardine per liberarsi dai pensieri negativi è non lasciare che si accumulino e diventino routine, e non devono essere il nostro “modus operandi” di pensare.

Tradimento: perché si tradisce?

In precedenza abbiamo parlato della psicologia del tradimento e del perché si tradisce. In questo articolo vedremo invece, in dettaglio, quali sono i motivi che ci spingono a tradire il nostro partner. Perché tradire? Scopriamo insieme i motivi per cui si tradisce Willy Pasini nel suo libro “Amori infedeli” descrive cos’è il tradimento, perché è…