san-valentino-psicologo-padova

Last Updated on

San Valentino, la festa degli innamorati, le sue origini, la sua storia.

La festa di San Valentino è un avvenimento diffuso in ogni angolo del mondo ed è una festa tra amore e consumismo, praticata e pubblicizzata proprio per queste due opposte qualità.

Vediamo ora gli argomenti che tratteremo in questo articolo:

Inoltre, prima di continuare la lettura vi consiglio di guardare questo mio brevissimo video dove dico la mia opinione su San Valentino:

Video Thumbnail
Festa di San Valentino
San Valentino, la festa degli innamorati, le sue origini, la sua storia. La festa di San Valentino è un avvenimento diffuso in ogni angolo del mondo ed è una festa tra amore e consumismo, praticata e pubblicizzata proprio per queste due opposte qualità. Vediamo ora gli argomenti che tratteremo in qu


Un’indagine fatta da “In a Bottle” scopre che su 350 coppie italiane c’è un maggiore interesse e felicità di coppia nel poter stare insieme, scegliendo anche un luogo romantico che possa stimolare la sessualità e affettività.

I risultati dell’indagine affermano che :

  • Un Weekend alle Terme è il luogo dove poter risolvere, per il 47%, sia la mancanza di comunicazione verbale che non verbale.
  • Nel rapporto a due c’è poca voglia di affrontare i veri problemi (22%) e quattro coppie su dieci affermano che i litigi di coppia sono fatti per situazioni banali.
  • Insieme ormai si fanno cose scontate e noiose che non sorprendono più (18%).
  • Per il 35% i sentimenti sembrano assopiti e hanno bisogno di qualcosa che li possa ravvivare prima di spegnersi completamente.
  • Le coppie sentono di non avere più quella complicità che le rendeva unite (19%).

Tutto questo ci porta a pensare che bisogna sempre fare qualcosa per la coppia perché possa essere stimolata e possa trovare affettività e quotidianità per continuare a stare insieme.
Proprio per questo la scelta di un luogo romantico come le Terme, potrebbe essere molto utile a ricaricare “le batterie”, essendo un posto dove è possibile mettere insieme corpo e mente e seduzione.


Festa di San Valentino origini

La storia di San Valentino inizia nell’attuale Terni, allora Interamna Nahars, quando nacque nel 176 d.C..
Egli era un vescovo romano che morì martire il 14 febbraio del 273 d.C (ecco perché la data in cui si festeggia San Valentino è il 14 febbraio) dopo aver dedicato tutta la sua vita ai Cristiani di Terni, ed a quel tempo essere Cristiani significava anche subire persecuzioni.

Dopo l’Editto di Costantino, nel 313 d.C. i fedeli del santo, divennero così numerosi che diedero luogo ad una festa con la data del 14 febbraio, giorno della sua morte, ed è stato preso a patrono di tutti gli innamorati perché da leggenda sembra che fu il primo a celebrare un unione tra un pagano, probabilmente un legionario, ed una Cristiana.

Da quel momento ci fu una grande espansione anche, verso VIII secolo, in molti paesi d’Europa e, grazie ai monaci benedettini, in Francia e in Inghilterra, quindi, non solo nel mondo cattolico, ma anche nella comunità anglicana e luterana.

I romani poi introdussero, nei paesi anglosassoni, anche i Lupercalia, festa della fecondità, dove si sorteggiavano i nomi di giovani e fanciulle che si sarebbero sposati nell’anno in corso e, da questo, l’abitudine di scambiarsi doni in quel giorno.

Fu Papa Gelasio alla fine del V secolo, che abolì i Lupercalia e, da festa pagana legata all’amore, passò a San Valentino e continuò nei secoli.

I richiami alla tradizione popolare diventarono un’usanza sempre più acquisita e il 14 febbraio divenne la stagione degli amori, del risveglio della natura e della primavera con connotati sempre più romantici.


Biglietti di San Valentino

Già nel XV secolo era usanza scambiarsi biglietti d’amore e oggi i “valentine” sono ormai un business vero e proprio, specialmente in America, in Inghilterra e in Francia.
Ed ecco che nel XIX secolo la festa di San Valentino assume sempre più il carattere commerciale con il sottofondo romantico dove gli innamorati si scambiano non più messaggi scritti a mano ma cartoline illustrate con scritte amorose.

Negli anni successivi i biglietti d’amore vennero decorati con pizzi e merletti e con sacchettini profumati di essenze inebrianti.
Anche in America nel 1870 venne fondata un’azienda dalla figlia di un cartolaio che si chiamò “New England Valentine” che diventò un vero e proprio colosso americano dei biglietti d’amore di San Valentino.

In questo modo il giorno di San Valentino ha trasformato quello che era un rito prima pagano, con i Lupercalia per la fertilità, in una ricorrenza cristiana improntata al culto di un santo, fino alla commercializzazione e lo sfruttamento del simbolo d’amore del giorno di San Valentino.

biglietto-san-valentino-psicologo-padova
biglietto di San Valentino


San Valentino oggi

San Valentino oggi, per i ragazzi assume un valore di comunicazione di sentimenti verso qualcosa che sta nascendo e che possono esprimere all’altro con un piccolo dono simbolico e significativo di quel sentimento.

Sembra che, da un’indagine condotta da ricercatori dell’Università della Virginia, le relazioni sentimentali più appaganti siano quelle di chi aveva avuto, con coetanei dello stesso sesso, lunghe e soddisfacenti amicizie.

Alla ricerca hanno preso parte 165 ragazzi che, dai 13 ai 30 anni, sono stati esaminati ogni anno chiedendo come erano i loro rapporti di amicizia, con la società e le relazioni d’amore.
Si è così notato che chiedendo, al raggiungimento dei 30 anni come erano i loro rapporti d’amore, la risposta era molto positiva quando, in adolescenza, avevano avuto buoni rapporti con coetanei dello stesso sesso.

Quindi per avere delle relazioni sentimentali significative, secondo il professore Joseph Allen, bisogna sviluppare, nella personalità, capacità come l’intimità, l’assertività e la stabilità che si sviluppano proprio nelle amicizie fino ai 18 anni.


San Valentino e i Social

Com’è vissuto al giorno d’oggi San Valentino, infarcito di Social e App?
In mezzo a tutte le App che abbiamo, non potevamo dimenticarci di quelle per gli innamorati, le frasi d’amore, dove trovare regali per l’amato bene e dove avere foto romantiche per la Festa di San Valentino.

Sappiamo che l’amore viene gestito spesso organizzando incontri on line e ogni settimana un milione e mezzo di coppie nascono così e, per gli italiani, sarebbero 9 milioni che, come single cercano nuovi partner con App per incontri.
Non ultima la nuovissima novità, che per fortuna si è rivelata una bufala del servizio presunto di Amazon chiamato Amazon Dating, dove si potrebbe selezionare, pagando, un partner per San Valentino. Questo “scherzo”, o esperimento, la dice lunga su come sia diventato commerciale la festa di San Valentino.

Tutto sembra più veloce e semplice di quando ci si conosceva in discoteca, alle festine o alle cene con amici, mentre, ora, Meetic o Tinder o Badoo sono i Social Dating usati a tutte le età, forse a causa della nuova era digitale o forse anche perché non abbiamo il coraggio di affrontare situazioni reali per mancanza di autostima.
Possiamo avere però delle sorprese, come l’esempio che vi descrivo di un mio paziente che chiamerò Fabio.


San Valentino, un caso clinico

Fabio ha 63 anni e ha perso l’amata compagna per una malattia durata parecchi anni.
E’ un uomo piacente, di buona cultura e attivo sessualmente, per cui, vorrebbe incontrare un nuovo amore perché la moglie gli manca molto.

Fantastica spesso sugli amori adolescenziali che ha avuto e un giorno decide di informarsi su Internet e cercare la sua prima ragazza, quando lui viveva con la famiglia a Como.
La trova e cominciano a mandarsi messaggi e mail e Fabio pensa a lei molto, con tutta una serie di fantasie sul suo coinvolgimento nel passato giovanile.

Questa situazione va avanti parecchi mesi ma non si incontrano mai così come non si vedono attraverso video telefonate.
Alla fine la signora si stanca e non si fa più sentire.
Fabio mi dice in terapia che si era innamorato di nuovo ma che aveva capito che se si fossero visti tutto sarebbe svanito come in una bolla di sapone.
La possibilità che gli aveva dato la rete era di essere ritornato adolescente ma non era la realtà

Questo, spesso, è ciò che succede sul web dove è tutto più veloce ma dietro il computer ci sono persone completamente diverse da quello che ci aspettavamo e, spesso, diventa una vera e propria truffa affettiva.

Un amore può nascere online ma bisogna farlo crescere attraverso una relazione dove il corpo e le emozioni sono fondamentali, e non ci possono essere relazioni sane senza incontri reali e senza sessualità.

Chiediamoci quindi se oggi, essendo andata persa molta romanticità, ha ancora valore festeggiare San Valentino.
E’ ancora così importante, nelle relazioni, che il partner si ricordi dell’avvenimento?


Bibliografia

  • Renè Allendy, Psicologia dell’Amore, Astrolabio, Roma.
  • Jean-Bertrand Pontalis, La forza d’attrazione, Laterza, Roma-Bari, 1992.
  • Frank Pittman, Bugie private, Astrolabio, Roma,1991.


Hai bisogno di una consulenza?

Sei depresso per pene d’amore?
Contattami

Dott.ssa Serenella Salomoni Psicologo Padova, psicoterapeuta Padova, sessuologa e terapia di coppia a Padova.